…..Della sua pittura, la prima cosa che si nota e che la caraterizza sono le tracce violente ed i colori cupi. Tutti i suoi simboli, i suoi personaggi altro non sono che proiezioni di emozioni offerte dal mondo circostante, dai più intimi sentimenti della gente che conosce.

E’ così che i suoi arlecchini, i suoi pierrot diventano maschere tristi e le persone, mostri urlanti. In sintesi è un pittore di anime…..

(STEFANO ZANUS)